PROGETTO CIVITELLA D'AGLIANO

Il Progetto

Ufficio

Interazione AttivitÓ 2006

 

2007 Progetto Tu Te La Home
deutsch

Le esperienze -
Le possibilitÓ

 

I progetti d'arte internazionali 
Impressioni

Soggiorni studio
1987 - 2006

Il Progetto visto da fuori
Addio Civitella - perchŔ?
26 candele 2ěě6
 
 
 

 

SENZA  MEMORIA  NON  C'E'  FUTURO -

2O ANNI  PROGETTO  CIVITELLA  D'AGLIANO

 

Le esperienze - Le possibilitÓ

 

Negli anni '80 l'Europa costituiva un mito e entusiasmava le anime a largo

livello. In questi anni il Progetto Civitella era giÓ pronto di dare importanza

alla realizzazione della sua idea.

1987 stesso aveva iniziato di trasformare suo concetto in realtÓ :

Il "Progetto" rappresenta l'attuazione dell'idea di creare a Civitella d'Agliano un 

centro europeo di comunicazione e integrazione artistica.

Assume un ruolo di spicco, creativo e innovativo, in anticipo sui tempi della 

libera circolazione all'interno della CEE garantita nel 1992.

Confini si aprono soltanto se l'uomo si spinge fino ai confini.

1991 la Commissione delle ComunitÓ Europee ha apprezzato suo merito 

conferendolo il Premio "Europa della Cultura".  -

In pochi anni il Progetto era riuscito di inserirsi nei programmi di promozione di 

vari paesi europei che dovevano finanziare i curatori, artisti - conduttori di 

progetti e artisti - borsisti.

 

1987 - 1994 : Simposi Tematici Interdisciplinari

Ogni anno in luglio ed agosto con la partecipazione e promozione

di tanti paesi

 

1987 - Campo di segni

Germania, Italia, Jugoslavia

1988 - Il Corpo

Germania, Italia, Spagna

1989 - Il Luogo

Germania, Italia, Svizzera, Danimarca

1990 - Natura

Germania, Italia, Svizzera, Austria, Olanda, Cecoslovacchia

1991 - Tempi

Germania, Italia, Svizzera, Austria, Olanda

Premio Europa della Cultura

conferito dalla Commissione delle ComunitÓ Europee

1992 - Memoria Collettiva, Coscienza Collettiva

Germania, Italia, Svizzera, Austria, Olanda, Gran Bretagna, Messico

1993 - Il Futuro della Memoria

Germania, Italia, Svizzera, Austria, Olanda, Cecoslovacchia, USSR

1994 - ComunitÓ

Germania, Italia, Svizzera, Austria, Olanda, Gran Bretagna, Francia  

 

Da 1987 ad oggi : UniversitÓ e artisti in residenze -

ogni anno da maggio ad ottobre

 

Dopo l'apertura interna dell'Europa il progetto iniziale si Ŕ adattato e modificato col 

tempo e ha messo al centro il potenziamento della rete culturale che si dedica in 

prima linea allo scambio culturale italo-tedesco.

In pochi anni il Progetto diventa luogo di studio per una pluralitÓ di universitÓ e istituti tedeschi.

Con la residenze artistica Ŕ stato creato un modello permettendo a numerosi 

operatori artistici di provenienze diverse di svolgere attivitÓ di studio in Italia.

Incirca 10.000 artisti e studenti universitari con loro professori e docenti hanno finora frequentato la Residenze.

 

1994 - 2004 :

Centro di telecomunicazione  pubblico FORUM DIGITALE

 

Ugualmente in 1994, con lo sviluppo delle nuove tecnologie, le nuove autostrade 

della comunicazione, il Progetto ha fondato il FORUM DIGITALE

- un padiglione nel cuore di Civitella - che permetteva ai cittadini gratuitamente di avvicinarsi alla telecomunicazione, sera per sera per l'intero arco dell'anno sotto 

la direzione di un assistente del campo informatico.

 

 Il FORUM DIGITALE, un progetto per la comunitÓ di un luogo, viveva 

e mediava "comunitÓ" da un punto di vista etico nella coscienza che essa 

Ŕ legata ai bisogni cresciuti dalle esperienze di relazioni mutabili e perci˛ essenziale nella dimensione umana della vita in comune. 

Sotto questa stella si trovava giÓ l'inizio del Progetto in 1986 quando il sindaco di Civitella di allora, Angelo La Bella, ci aveva invitato di realizzare nostra idea per un centro europeo di comunicazione e integrazione artistica, nel momento in cui vivevano solo ancora 40 persone nel borgo e lo stato italiano aveva approvato una nuova "Legge sul ripristino dei centri storici" .

 

Il Progetto Civitella d'Agliano Ŕ da questa retroscena un matrimonio tra l'aspirazione di venire incontro ai bisogni di una comunitÓ e la finalitÓ di 

rendere possibile la comunicazione, l'avvicinamento e l'integrazione tra le arti all'interno di una comunitÓ culturale di livello europeo.

 





Inizio